Posts by admin

Terrazza Civica- Altare della patria

luglio 12th, 2018 Posted by News ed eventi 0 thoughts on “Terrazza Civica- Altare della patria”

Terrazza Civica- Altare della patria

Intervista dopo puntata… in breve la mia storia

dicembre 10th, 2017 Posted by News ed eventi 0 thoughts on “Intervista dopo puntata… in breve la mia storia”

Amici di Facebook,eccoci arrivati al consueto appuntamento del lunedì con le interviste esclusive ai nostri chef.Il protagonista di questa settimana è un romano doc: Gian Piero FavaRiusciremo a scoprire qualcosa in più della sua vita privata? Guardate il filmato e lo scoprirete.Buona visione

Pubblicato da La prova del cuoco su Lunedì 6 novembre 2017

Sandwich fritto di porcino e scamorza

dicembre 30th, 2016 Posted by Ricette 0 thoughts on “Sandwich fritto di porcino e scamorza”

Sandwich fritto di porcino e scamorza

Pochi ingredienti per preparare una "cotoletta" farcita davvero originale, che si prepara in poco tempo e vi farà fare bella figura con gli ospiti. Al posto della solita fettina di carne, utilizziamo i porcini e al centro, per il ripieno, mettiamo la scamorza. Poi impaniamo e friggiamo! La doppia panatura serve ad evitare la fuoriuscita del formaggio in cottura e rende le nostre "cotolette" ancora più croccanti. Il contorno ai funghi completa il piatto e lo rende davvero irresistibile

Cucina Italian
Preparazione 15 minuti
Cottura 5 minuti
Tempo totale 20 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti

  • 1 grande Porcini
  • 150 gr Scamorza
  • 1 Uova intere
  • q.b. Pane grattugiato
  • q.b. Prezzemolo
  • q.b. Olio di semi di arachide per friggere
  • q.b. Olio extravergine di oliva
  • q.b. Sale fino

Istruzioni

  1. Affettiamo il gambo del porcino e la scamorza. Mettiamo una fetta di scamorza tra due pezzi di fungo e chiudiamo formando un sandwich.

  2. Passiamo i nostri sandwich prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato per due volte, fermiamo con uno stecchino di legno e friggiamo in olio di semi bollente.

  3. A parte, tagliamo la cappella del porcino cruda e condiamola con un filo d’olio, un pizzico di sale e il prezzemolo tritato. Serviamo il sandwich sopra l’insalatina.

Frittura di alici con indivia in agrodolce

dicembre 30th, 2016 Posted by Ricette 0 thoughts on “Frittura di alici con indivia in agrodolce”

Frittura di alici con indivia in agrodolce

Il segreto che la rende speciale è la panatura a base di farina di mais per un risultato molto croccante che esalta nel migliore dei modi questo pesce azzurro economico e squisito, immancabile sulle tavole imbandite a festa. Il profumo inebriante della frittura di alici è tipicamente natalizio e raccoglierà attorno alla tavola tutta la famiglia allegramente! Un buon calice di vino bianco ed eccoci pronti a festeggiare!

Cucina Italian
Preparazione 15 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 30 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti

  • 250 gr Alici
  • 150 gr Pomodorini ciliegino
  • 40 gr Pinoli
  • 1 cespo Indivia
  • 1 Cipolla rossa
  • q.b. Farina di mais
  • q.b. Aceto di vino bianco
  • q.b. Prezzemolo
  • q.b. Scorza di limone
  • q.b. Zucchero semolato
  • q.b. Olio di semi di arachide per friggere
  • q.b. Olio e sale

Istruzioni

  1. Tagliamo i pomodorini a metà, condiamoli con olio, sale, zucchero, prezzemolo e buccia di limone e facciamoli appassire in forno. A parte, sfilettiamo le alici e passiamole nella farina di mais.

  2. Friggiamo le alici in abbondante olio di semi. Sistemiamole sopra un foglio di carta assorbente, per togliere l’olio in eccesso, e regoliamo di sale. Passiamo la cipolla in padella con olio e un po’ di zucchero.

  3. Aggiungiamo l’indivia e, poi, i pinoli. Bagniamo con l’aceto e saliamo. Sistemiamo l’indivia nel piatto, adagiamoci sopra la frittura di alici, guarniamo con i pomodorini e portiamo in tavola.

Gnocchi di pane e ricotta con zucchine e guanciale

dicembre 30th, 2016 Posted by Ricette 0 thoughts on “Gnocchi di pane e ricotta con zucchine e guanciale”

Gnocchi di pane e ricotta con zucchine e guanciale

Questi gnocchi sono sicuramente diversi dagli altri, perché la loro particolarità è che sono fatti senza l'utilizzo delle patate. Gli gnocchi di pane e ricotta con zucchine e guanciale li abbiamo realizzati con un morbido impasto di mollica di pane, ricotta, farina e zafferano. Sono veloci da realizzare e pronti in pochi minuti. Li serviamo ponendo la crema di zucchine alla base, poi gli gnocchi e in cima le fettine di guanciale croccante, e il basilico. Una vera delizia!

Cucina Italian
Tempo totale 29 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti

  • 250 gr Ricotta vaccina
  • 100 gr Mollica di pane in cassetta
  • 150 gr Farina 0
  • 1 bustina Zafferano
  • 4 Zucchine
  • 1 spicchio Aglio
  • 100 gr Guanciale stagionato a fette
  • q.b. Basilico
  • q.b. Sale fino
  • q.b. Olio extravergine di oliva

Istruzioni

  1. Affettiamo le zucchine a rondelle e rosoliamone metà con un filo d’olio, aglio e sale. Bolliamo l’altra metà. Mettiamo le fettine di guanciale in una teglia e abbrustoliamole in forno fino a renderle croccanti. 

  2. Trituriamo la mollica e impastiamola con la ricotta e lo zafferano. Amalgamiamo la farina. Formiamo dei cilindri spessi poco più di un dito e tagliamoli a pezzi. Cuociamoli in abbondante acqua bollente e salata. 

  3. Frulliamo le zucchine lesse. Scoliamo gli gnocchi e saltiamoli in padella col condimento. Impiattiamo ponendo la crema di zucchine alla base, poi gli gnocchi e in cima le fettine di guanciale croccante e il basilico. 

Risotto agli agrumi con fiori mantecato con parmigiano

dicembre 30th, 2016 Posted by Ricette 0 thoughts on “Risotto agli agrumi con fiori mantecato con parmigiano”

Risotto agli agrumi con fiori mantecato con parmigiano

Un primo agrumato e profumatissimo a base di riso mantecato con formaggio saporito. Ecco il risotto di classe per un'occasione importante, da sfoggiare per una lume di candela o con amici speciali. A dare un tocco di eleganza in più abbiamo il mix di fiori eduli, che oltre a rendere la presentazione perfetta arricchiscono il gusto del piatto!

Cucina Italian
Preparazione 50 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora 30 minuti
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 50 gr Cipolla bianca Per il brodo vegetale
  • 5O gr Carote Per il brodo vegetale
  • 50 gr Sedano Per il brodo vegetale
  • 100 gr Porro (parte verde) Per il brodo vegetale
  • 100 gr Pomodori ramati Per il brodo vegetale
  • 10 gr Gambi di prezzemolo Per il brodo vegetale
  • 1 foglia Alloro Per il brodo vegetale
  • q.b. Olio, sale e pepe Per il brodo vegetale
  • 2 L Acqua naturale Per il brodo vegetale
  • q.b. Ghiaccio Per il brodo vegetale
  • 360 gr Riso qualità Carnaroli Per il risotto
  • 20 gr Burro + 80 g freddo Per il risotto
  • 1 Limone biologico Per il risotto
  • 1 Pompelmo biologico Per il risotto
  • 1 Arancia biologica Per il risotto
  • 20 gr Scalogno Per il risotto
  • 1 foglia Alloro Per il risotto
  • 1 L Brodo vegetale Per il risotto
  • 40 gr Vino bianco qualità di Sauvignon Per il risotto
  • 50 gr Parmigiano reggiano grattugiato (16-18 mesi di stagionatura) Per il risotto
  • 10 gr Mix di petali di fiori secchi (girasole, rosa canina, calendula, violetta, lavanda) Per il risotto
  • q.b. Sale e pepe Per il risotto

Istruzioni

  1. Laviamo bene gli agrumi, tagliamoli a julienne, sbollentiamoli per tre minuti e raffreddiamoli in acqua e ghiaccio. Per preparare il brodo, puliamo e tagliamo sedano, carota, cipolla e porro a cubetti. Subito dopo, stufiamoli in una pentola con l’olio.

  2. Versiamo nella pentola acqua e ghiaccio, la foglia di alloro, i gambi di prezzemolo, il pomodoro e il pepe nero. Portiamo a ebollizione e cuociamo a fiamma bassa per mezz’ora, schiumando le impurità. Trascorso questo tempo, lasciamo riposare il brodo per dieci minuti, poi filtriamolo adoperando un colino fine. Regoliamo di gusto con sale grosso.

  3. Puliamo e tagliamo a cubetti lo scalogno, facciamolo appassire in una casseruola con dieci grammi di burro e una foglia di alloro. Aggiungiamo il riso e tostiamolo per il tempo necessario. Sfumiamo col vino bianco e copriamo a filo col brodo bollente. Cuociamo il risotto mescolando di frequente e bagnandolo col brodo man mano che si asciuga.

  4. A circa ¾ di cottura, aggiungiamo la julienne di agrumi, altri dieci grammi di burro e lasciamo asciugare bene. Lontano dalla fiamma, mantechiamo con il burro freddo e una manciata di fiori eduli. Aggiungiamo il parmigiano e regoliamo di sale e pepe. Serviamo il risotto “all’onda”, ben disteso nel piatto, e decoriamolo con i restanti fiori.

Tortino al cioccolato con salsa di lamponi, cocco e frutti rossi

dicembre 30th, 2016 Posted by Ricette 0 thoughts on “Tortino al cioccolato con salsa di lamponi, cocco e frutti rossi”

Tortino al cioccolato con salsa di lamponi, cocco e frutti rossi

Le basi di questo dolce sono quelle classiche per la preparazione di un tortino al cioccolato, ma a valorizzarne l'aspetto ed il sapore, in questo caso abbiamo la salsina realizzata con lamponi, cocco tagliato sottilmente e un fantastico mix di frutti di boschi. Per la decorazione finale procuriamoci qualche foglia fresca di menta, avremo una presentazione davvero elegantissima, che rendere ancora più appetitoso il dessert!

Cucina Italian
Preparazione 1 ora 20 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 1 ora 30 minuti
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 600 gr Cioccolato fondente
  • 300 gr Panna fresca di latteria (pastorizzata)
  • 300 gr Latte intero (pastorizzato)
  • 60 gr Amido di mais (o maizena)
  • 10 gr Tuorli
  • 1 bustina a julienne Cocco essiccato grattugiato
  • q.b. Burro
  • 200 gr Lamponi
  • 50 gr Zucchero di canna
  • 50 gr Frutti di bosco
  • 8 foglie Menta

Istruzioni

  1. Bolliamo il latte con la panna, trasferiamo il composto in una bastardella e amalgamiamolo col cioccolato. A parte montiamo i tuorli con l’amido di mais. Versiamo il tutto negli stampini imburrati, riempiendoli fino al bordo. Inforniamo a 220 gradi per dieci minuti.

  2. Saltiamo lamponi e frutti di bosco in padella con lo zucchero di canna, fino a che questo non si scioglie. Frulliamo la salsa ottenuta fino a ridurla in crema, poi passiamola al colino cinese. Adagiamo il tortino nel piatto e decoriamolo con la salsa ai frutti di bosco, il cocco e la menta fresca.

Rombo alla lemongrass con asparagi e peperoni confit

dicembre 30th, 2016 Posted by Ricette 0 thoughts on “Rombo alla lemongrass con asparagi e peperoni confit”

 

Rombo alla lemongrass con asparagi e peperoni confit

Questa preparazione speciale del pesce vede la predominante partecipazione della lemongrass (o citronella), una graminacea che profuma di limone. Facile da coltivare, necessita solo di clima mite, buona esposizione al sole e innaffiature regolari. In gastronomia la si usa per aromatizzare le bibite. In oriente, invece, è largamente utilizzata come ingrediente di zuppe, salse e tisane. In questo caso rende ancora più fresco e gustoso il nostro secondo.

Cucina Italian
Preparazione 1 ora 20 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 1 ora 30 minuti
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 1 Rombo Per il rombo
  • 10 gr Lemongrass Per il rombo
  • 30 gr Scalogno Per il rombo
  • q.b. Timo Per il rombo
  • 20 gr Olio extravergine di oliva Per il rombo
  • q.b. Sale fino Per il rombo
  • 16 Asparagi Per gli asparagi
  • 20 gr Olio extravergine di oliva Per gli asparagi
  • q.b. Sale e pepe Per gli asparagi
  • 2 Peperoni rossi Per i peperoni
  • 2 Peperone giallo Per i peperoni
  • 30 gr Scalogno Per i peperoni
  • 20 gr Olio extravergine di oliva Per i peperoni
  • q.b. Timo Per i peperoni

Istruzioni

  1. Laviamo il rombo in acqua e ghiaccio, poi asciughiamolo con carta assorbente. Tagliamolo in tranci e rosoliamolo in padella con olio, timo, scalogno e lemongrass, finché la pelle diviene croccante. Aggiustiamo di sale.

  2. Puliamo gli asparagi e sbollentiamoli, poi raffreddiamoli trasferendoli in un recipiente con acqua e ghiaccio. Infine spadelliamoli finché diventano croccanti. Aggiustiamoli di sale e pepe.

  3. Laviamo i peperoni e priviamoli della pelle. Tagliamoli a cubetti e inforniamoli con scalogno e timo per un’ora a 100 gradi. Serviamo i tranci di rombo affiancati da peperoni, asparagi e lemongrass tagliata fine e condita con un filo di olio.

Spring rolls alla mediterranea con gazpacho leggero

dicembre 30th, 2016 Posted by Ricette 0 thoughts on “Spring rolls alla mediterranea con gazpacho leggero”

 

Spring rolls alla mediterranea con gazpacho leggero

La cottura in padella, anziché al forno o fritto, consente di lasciare gli spring rolls morbidi all’interno ma croccanti fuori. Abbiamo accompagnato i nostri involtini speciali con il gazpacho, ovvero una zuppa a base di verdure crude tipica della Spagna, che si consuma soprattutto d'estate perché è una preparazione fredda.

Cucina Italian
Tempo totale 30 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti

  • 1 confezione Pasta fillo
  • 300 gr Filetto di orata
  • 1 Melanzana
  • 2 Zucca
  • q.b. Prezzemolo
  • q.b. Sedano
  • 100 gr Passata di pomodoro
  • 1 Cipolla rossa
  • q.b. Olio e sale
  • q.b. Aceto di vino bianco

Istruzioni

  1. Grigliamo la melanzana e le zucchine su di una bistecchiera. Stendiamo 3 fogli di pasta fillo, e farciamole procedendo per strati con le fette di melanzana e di zucchina. Adagiamo l’orata tagliata a carpaccio, il prezzemolo tritato, il sedano e condiamo con un filo d’olio.

  2. Chiudiamo la pasta fillo così farcita a mo’ di involtino, quindi con un po’ d’olio rosoliamo il nostro “rotolo”. A cottura ultimata, tagliamolo a fette. A parte prepariamo delle cipolle in agrodolce mettendo in una pentola dell’aceto e una cipolla rossa tagliata a falde e lasciamola cuocere per 15 minuti.

  3. Mettiamo nel bicchiere del mixer la salsa di pomodoro con l’olio, l’aceto e il sale ed emulsioniamo per bene. Impiattiamo mettendo come base il gazpacho e aggiungendo le cipolle in agrodolce, appena preparate, come contorno.

Filetto di merluzzo in crosta con carciofi e ravanelli

dicembre 30th, 2016 Posted by Ricette 0 thoughts on “Filetto di merluzzo in crosta con carciofi e ravanelli”

Filetto di merluzzo in crosta con carciofi e ravanelli

La cottura in forno trasmette l’aroma dell’impanatura al pesce, rendendolo perfetto da gustare insieme alla parte vegetale del piatto. La freschezza dei ravanelli non solo dona maggiore vivacità al piatto, ma gli regala una buona consistenza. I carciofi poi rendono tutto ancora più saporito. Il merluzzo si sa necessita di contorni che gli diano una maggiore sapidità poiché di suo è poco saporito.

Cucina Italian
Tempo totale 20 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti

  • 300 gr Filetto di merluzzi
  • 2 fette Pancarrè
  • q.b. Erbe aromatiche miste
  • q.b. Capperi
  • 1 Carciofo
  • 1 Limone
  • 4-5 Ravanelli
  • q.b. Olio e sale

Istruzioni

  1. Tritiamo il pan carré insieme ai capperi e alle erbe aromatiche. Disponiamo il filetto di merluzzo tagliato a tocchi in una teglia foderata con carta da forno e impaniamoli. Inforniamo a 180 gradi per 8 minuti.

  2. Puliamo il carciofo e tagliamolo a julienne. Sbollentiamolo in acqua salata e acidulata con il succo di limone. Condiamolo con sale e olio. Tagliamo i ravanelli a rondelle e condiamo anch'essi con sale e olio.

  3. Appena il merluzzo sarà cotto, serviamolo su un letto di insalata di carciofi. Usiamo le rondelle di ravanello per presentare il piatto in modo accattivante.

Condividi sul tuo social

SEGUIMI SU FACEBOOK